Home

Save the Children

NET e Save the Children

Miglioriamo il nostro futuro!

Collaborazione NET e Save the Children

Come aiutiamo Save the Children?

  • Raccolte fondi volontarie: NET promuove dal 2003 raccolte fondi volontarie presso le proprie sedi per sostenere l'attività di Save the Children in Italia e nel mondo.

  • Servizi e formazione linguistica: per numerosi anni NET ha fornito formazione e servizi linguistici al personale di Save the Children Italia.

  • Progetti linguistici nei "Punto Luce" di Save the Children: dal 2017 offriamo gratuitamente laboratori linguistici per ragazzi all'interno dell'attività di Save the Children Italia.

La storia della collaborazione con Save the Children

La collaborazione tra NET e Save the Children inizia nel lontano 2003 con un progetto di sostegno alle iniziative dell'associazione in Italia e la promozione presso le sedi NET di raccolte fondi volontarie da parte dei propri studenti.

Per numerosi anni NET ha offerto corsi di formazione linguistica al personale italiano di Save the Children in modo da poter aiutare lo staff ad una migliore interazione a livello internazionale.

Progetti linguistici NET a favore dei ragazzi

La precisa volontà di NET di poter partecipare in modo attivo e diretto ai progetti educativi attuati sul territorio italiano, ha fatto nascere nel 2017 un'importante nuova collaborazione che ha visto NET e i suoi docenti entrare direttamente in aula e offrire la propria professionalità per favorire l'apprendimento delle lingue a giovani studenti durante le attività laboratoriali organizzate da Save the Children.

Il successo dell'iniziativa e l'ottimo riscontro avuto ci ha spinto a confermare il progetto, a favorirne uno sviluppo e un ampliamento.

Di seguito vi presentiamo il progetto svoltosi sul territorio milanese.

  • Progetto pilota
    Il progetto ha previsto l'inserimento di due laboratori di conversazione di lingua inglese all'interno dei centri educativi "Fuoriclasse" e "Punto Luce" di Save The Children in zona Quarto Oggiaro. I laboratori sono stati attivati a novembre e sono terminati ad aprile per un totale di 40 incontri.

  • Target
    Il laboratorio ha coinvolto ragazzi e ragazze delle classi prime della scuola secondaria di I grado. Hanno partecipato in media all'intero percorso 55 ragazzi/e divisi in più gruppi.

  • Obiettivi specifici:
    1- Dare un'opportunità in più ai ragazzi per avvicinarsi alla lingua inglese
    2- Sperimentare un metodo di insegnamento alternativo al metodo scolastico, tramite giochi
    3- Sperimentare un lavoro di gruppo

Visita il blog di Save The Children: https://www.savethechildren.it/blog-notizie/insegnare-inglese-nei-nostri-centri-educativi-la-testimonianza-di-matthew

Fai subito una donazione a Save The Children: https://www.savethechildren.it/dona-ora